Femminicidio, donna di 35 anni uccisa in casa

Il nuovo femminicidio è avvenuto a Cisterna di Latina, al termine di una lite. Il marito ha confessato. La figlia di 10 anni avrebbe assistito all'omicidio

(immagine di repertorio)

Ha confessato il marito della donna trovata morta stamani in casa a Cisterna di Latina. L’ammissione di colpevolezza da parte dell’uomo, 35 anni come la vittima, è arrivata dopo alcune ore di interrogatorio. L’uomo era stato portato in caserma dai carabinieri del comando provinciale di Latina attorno alle 10.

Il nuovo femminicidio, al quale avrebbe assistito la figlia di 10 anni, è avvenuto in una abitazione in via Palmarola, nel quartiere San Valentino. La vittima era originaria di Velletri, in provincia di Roma.

Secondo quanto si è appreso l’allarme è stato dato dalla figlia di 10 anni della coppia che ha chiamato un parente dicendo: “è successa una cosa alla mamma”.

Dalla prima ricostruzione dei fatti l’omicidio sarebbe avvenuto dopo un violento litigio avvenuto nelle prime ore di stamani. Le urla sono state sentite anche dai vicini. La donna è stata colpita dietro la testa, dove ha una ferita lacero contusa, con un oggetto che non è stato ancora trovato. I due, dalle prime informazioni, si stavano separando ma vivevano ancora insieme.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna