Coldiretti insieme a pastori sardi: domani sit-in a Montecitorio

Per Coldiretti, "le remunerazioni offerte (per il latte di pecora ndr) non sono solo indegne e offensive ma anche illegali"

Domani Pecorino day
Immagine dalla pagina Fb Mps - Movimento pastori sardi

Domani alla 9:30 davanti a Piazza Montecitorio una manifestazione della Coldiretti ospiterà una delegazione di pastori sardi – che nei giorni scorsi, in segno di protestata hanno rovesciato per terra litri di latte che normalmente vendono a soli 60 centesimi a litro. Motivo per cui i cugini di Coldiretti hanno invitato gli allevatori in piazza a Roma per far conoscere “la tragedia del latte di pecora sottopagato anche le istituzioni nazionali”.

“Le remunerazioni offerte non sono solo indegne e offensive per i pastori  – denunciano da Coldiretti – ma anche illegali perché le norme sulla concorrenza vietano ‘qualsiasi comportamento del contraente che, abusando della propria maggior forza commerciale, imponga condizioni contrattuali ingiustificatamente gravose, ivi comprese, ad esempio qualsiasi patto che preveda prezzi particolarmente iniqui o palesemente al di sotto dei costi di produzione”, sottolineando i contenuti dell’art.62 della legge 1 del 2012 “nato proprio per combattere speculazioni e pratiche sleali”.

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna