Comunità ebraica di Roma, “le affermazioni di Lavrov sono deliranti e pericolose”

"La cosa più grave è inoltre che siano avvenute in una televisione italiana, senza contraddittorio", ha detto Ruth Dereghello, commentando la dichiarazione del ministro degli Esteri russo, secondo cui, come Zelensky, "Hitler era ebreo".

Ruth Dureghello, presidente della comunità ebraica di Roma

“Le affermazioni del Ministro degli Esteri russo Lavrov sono deliranti e pericolose”. Lo afferma in una nota la presidente della comunità ebraica di Roma, Ruth Dureghello.

“Riscrivono la storia sul modello dei Protocolli dei Savi di Sion, il fondamento della letteratura antisemita moderna creato nella Russia zarista – continua -. La cosa più grave è inoltre che siano avvenute in una televisione italiana, senza contraddittorio, e senza che neanche l’intervistatore opponesse la verità storica alle menzogne che erano state pronunciate. Questo non è accettabile e non può passare sotto silenzio”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna