Concerto dei Maneskin, traffico in tilt al Circo Massimo

Via dei Cerchi è chiusa, dunque meglio preferire altre strade. I virologi consigliano di utilizzare la mascherina al concerto

Via dei Cerchi è chiusa, dunque meglio preferire altre strade. I virologi consigliano di utilizzare la mascherina al concerto
Via dei Cerchi, strada chiusa per il concerto dei Maneskin

Una cosa è certa: tutti gli esperti consigliano di andare al concerto dei Maneskin con la mascherina Ffp2. D’altronde saranno in 70 mila gli spettatori previsto. Nel frattempo che arrivi sabato la zona attorno al Circo Massimo, luogo dove sarà fatto il concerto, è off limits: traffico in tilt, e strade chiuse.

Evitare la zona di Caracalla

Via dei Cerchi è chiusa, e ne consegue che piazza di Porta Capena a qualsiasi ora del giorno so trasforma in un groviglio di auto. Presente un gruppo di Vigili Urbani che fa di tutto per gestire il traffico, ma comunque le code si formano inevitabilmente. La cosa ha pesanti riflessi su viale delle Terme di Caracalla, viale Aventino, ma qualche problema si riversa pure sul lungotevere. Dunque, meglio starne alla larga e preferire via Marco Polo. Vedremo poi come sarà lasciato il Circo Massimo alla fine dell’esibizione. Dopo Vasco Rossi a metà giugno infatti lo spazio rimase pieno di rifiuti per giorni, e in sostanza inaccessibile per romani e turisti.

Rischio contagi da Covid, sì alle mascherine 

Si conferma essere il Lazio la regione che in Italia registra il maggior numero di persone attualmente positive al Covid.. Con 180.482 positivi prosegue il trend della regione che ormai da alcuni giorni registra un incremento costante di casi. Il virologo Roberto Burioni afferma: “Sento grande fermento riguardo a un concerto che si dovrebbe tenere o non tenere. Non entro mai nelle decisioni politiche, ma ricordo a tutti che ci sono dati scientifici al riguardo che potrebbe essere utile considerare”. Dunque virologi e medici più in generale consigliano di andare con la mascherina al concerto dei Maneskin. Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie Infettive a Genova, va un po’ controcorrente e sottolinea: “Non credo che sia possibile rinviare i concerti” e comunque “mi pare onestamente una cosa senza senso” chiederlo. 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna