Controlli movida a Roma, chiusi 2 locali e 2 negozi

A Piazza Bologna niente distanziamenti, ignorate le norme anti-Covid

I carabinieri che chiudono un locale a Piazza Bologna a Roma

Controlli dei Carabinieri della Compagnia Roma Parioli nelle zone della movida dei quartieri Nomentano, Salario, Trieste e piazza Bologna.Decine di militari impegnati nell’attivita’ che ha portato alla chiusura di 4 esercizi commerciali, 15 persone sanzionate per l’inosservanza dell’ordinanza anti-alcool del sindaco di Roma e 3 studenti universitari, sorpresi in possesso di modiche quantita’ di sostanze stupefacenti, segnalate all’Ufficio Territoriale del Governo in qualita’ di assuntori di droghe.

Il record di giornata va, pero’, ad un cittadino del Bangladesh – gestore di un negozio di vicinato in zona piazza Bologna – che, ieri sera, si e’ visto notificare dai Carabinieri della Compagnia Roma Parioli una determinazione del Direttore del II Municipio con cui e’ stata disposta la chiusura del suo esercizio per ben 15 giorni.

Il provvedimento e’ scattato per reiterate violazioni al Regolamento Comunale commesse dal gestore – almeno 7 – riscontrate dalle verifiche dei Carabinieri

Serrande abbassate per un giorno per due locali – uno in zona piazza Bologna, l’altro in via Lorenzo il Magnifico, mentre un minimarket dovra’ restare chiuso per 3 giorni. Le violazioni riscontrate dai Carabinieri per il mancato rispetto del distanziamento sociale e di somministrazione delle bevande alcoliche in orario non consentito.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna