Coronavirus, salta parata militare il 2 giugno

Il presidente della Repubblica renderà onore alla tomba del Milite ignoto

A quanto si apprende, quest'anno la tradizionale parata militare del 2 giugno non si terrà a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia di coronavirus. La celebrazione dell'evento si dovrebbe svolgere sulla falsa riga di quello dello scorso 25 aprile, ma con qualche presenza istituzionale in più.

Niente parata militare lungo i Fori Imperiali per la Festa della Repubblica del 2 giugno: è questo – secondo quanto si apprende, anche se non ci sono indicazioni ufficiali – l’orientamento prevalente, dopo una serie di incontrati e contatti, anche nelle ultime ore, tra la Difesa – preposta all’organizzazione della “Rivista militare” – e il Quirinale.

Allo stato, la cerimonia di Roma dovrebbe ricalcare quella, all’insegna della massima sobrietà, svoltasi il 25 aprile. Il presidente della Repubblica renderà onore alla tomba del Milite ignoto, anche se questa volta al Vittoriano non dovrebbe essere solo, ma accompagnato – a rigorosa distanza di sicurezza – dalle alte cariche dello Stato normalmente presenti a questo momento celebrativo.

Come avvenuto per la Festa della Liberazione, il sorvolo delle Frecce Tricolori dovrebbe chiudere la cerimonia, mentre non è ancora del tutto esclusa la presenza – solo simbolica e rappresentativa – di alcuni uomini e mezzi delle Forze armate e dei Corpi armati dello Stato.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna