Coronavirus, Raggi chiede ad atenei di Roma obitori per rinviare funerali

Per consentire di partecipare a chi non può perché in quarantena, sindaca 'gesto di pietà'

Utilizzare le strutture obitoriali e le attrezzature di cui le Università romane sono dotate per la conservazione delle salme, al fine di rinviare i funerali nel caso in cui chi volesse partecipare sia impossibilitato perché in stato di quarantena o in isolamento fiduciario per Covid-19. È quanto richiede la sindaca di Roma Virginia RAGGI in una lettera inviata ai rettori di tre Università di Roma: l’Università Cattolica del Sacro Cuore, l’Università di Roma ”La Sapienza” e l’Università di Roma ”Tor Vergata”. ‘

‘Si tratterebbe”, si legge nella lettera, ”di un gesto di pietà e di partecipazione che procurerebbe grande conforto a persone colpite nella salute e dal dolore della perdita di una persona cara”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna