Corte dei Conti: inchiesta su manutenzione strade Roma

Il procuratore Andrea Lupi ha fatto riferimento anche a un procedimento su presunte tangenti "a tutti (ben 17) i direttori dei lavori"

Rimozioni per evitare che nelle buche cadano le auto

“Un procedimento, relativo ai ritardi e alle presunte omissioni nella gestione delle gare per la manutenzione del manto stradale del comune di Roma, è in istruttoria”. Lo afferma il procuratore della Corte dei Conti del Lazio, Andrea Lupi, nella relazione all’inaugurazione dell’anno giudiziario.

“Sempre riguardo al Comune di Roma si segnala un giudizio che ha per protagonisti tutti (ben 17) i direttori dei lavori per la manutenzione del manto stradale delle strade del Comune di Roma colpevoli di aver accettato tangenti per eludere i controlli di competenza. Nella specie, un imprenditore ha ammesso il pagamento in una misura del 4% del valore degli appalti e il ricarico del costo della tangente sui lavori in termini di minore qualità e quantità degli stessi”, ha concluso Lupi

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna