20 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Covid: a Valmontone outlet primo centro vaccinale drive in del Lazio

Zingaretti "luogo di speranza"

Il presidente della Regione Lazio al centro vaccinale drive in all'outlet di Valmontone

Un centro vaccinale anti Covid drive in che potra’ effettuare fino a 3 mila somministrazioni al giorno. Si tratta di una struttura innovativa che aprira’ nel Lazio il prossimo lunedi’ e che si trova in un luogo comune: un centro commerciale. Il centro vaccinale drive in dell’outlet di Valmontone e’ stato visitato questa mattina dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e l’assessore alla Sanita’ del Lazio, Alessio D’Amato, hanno visitato il nuovo centro vaccinale a Valmontone. Erano presenti Giuseppe Colombo, Head of Real Estate Italia Dws (Proprieta’ di Valmontone Outlet), Carlo Maffioli, Presidente Promos (Societa’ di Gestione e commercializzazione di Valmontone Outlet), il direttore generale della Asl Roma 5, Giorgio Giulio Santonocito e il sindaco di Valmontone, Alberto Latini. Il centro aprira’ ufficialmente il prossimo 19 aprile e sara’ somministrato il vaccino monodose Johnson&Johnson. La struttura, che si estende su un’area di 20.000 mq, nata dalla collaborazione tra Assessorato regionale alla Salute, Comune di Valmontone, Asl Roma 5 e Valmontone Outlet (Dws & Promos), e’ uno dei centri vaccinali piu’ grandi della Regione Lazio e il primo in Italia all’interno di un outlet.

“Questo e’ l’unico modo per tornare alla vita, alternative non esistono: per viaggiare, aprire le attivita’, tornare a lavorare e produrre, bisogna vaccinarsi”, ha detto il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. “Stiamo lavorando per costruire le premesse per riaprire, con i vaccini anti Covid, e soprattutto per non chiudere piu’, per ridare un futuro ai nostri giovani. Questo luogo – il centro vaccinale drive in di Valmontone – rappresenta un luogo di ritorno alla vita”, ha aggiunto il governatore che ha annunciato che lunedi’ prossimo 19 aprile, insieme alla struttura di Valmontone, aprira’ il centro vaccinale di Cinecitta’, e successivamente quello a Tor Vergata sotto le Vele di Calatrava e al centro commerciale Porta di Roma. La rete si amplia e questo e’ il modo per tornare alla vita. Voglio lanciare un messaggio: l’unico modo per sconfiggere la paura e’ vaccinare e noi siamo pronti”. Al centro vaccinale drive in dell’outlet di Valmontone si somministrera’ il vaccino Johnson&Johnson “ma le dosi sono ancora modeste, vogliamo pero’ sia un simbolo”, ha aggiunto l’assessore alla Sanita’ e integrazione sociosanitaria del Lazio Alessio D’Amato.

Il centro vaccinale sara’ il fulcro su cui si fondera’ lo schema innovativo del nuovo centro vaccini: una micro struttura, composta da un container posizionato sotto una tensostruttura, dove due infermieri provvederanno alla vaccinazione simultanea di 4 auto in meno di 25 minuti, 7 giorni su 7, dalle ore 9 alle ore 19. Il personale di accettazione, con l’aiuto di un sofisticato software che controllera’ l’effettiva prenotazione e la corretta compilazione della modulistica, smistera’ le auto in arrivo e le indirizzera’ dal personale volontario verso il “punto di osservazione” dove saranno monitorate le condizioni dei passeggeri, senza farli scendere dall’auto, prima di procedere con la somministrazione del vaccino. Realizzato partendo dai modelli di successo gia’ attivi negli Stati Uniti, il drive-in di Valmontone consentira’, rispetto alla modalita’ walk-in, una maggiore rapidita’ nell’afflusso e nel deflusso degli utenti e, piu’ in generale, di tutte le operazioni vaccinali, traducendosi in numeri molto piu’ elevati, seppur a parita’ di risorse. Il Lazio puo’ contare su una rete di oltre 120 punti di somministrazione che potrebbe a regime arrivare anche a 60 mila somministrazioni che equivalgono a circa 1,8 milioni di vaccinazioni al mese.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014