Covid, allo Spallanzani vaccinata intera famiglia di medici Uscar

Le vaccinazioni continuano oggi nelle province di Rieti e Viterbo e nella Asl Roma 1, Roma 2 e Roma 3

Proseguono vaccini a Spallanzani, anche famiglia medici Uscar

Tra gli addetti al personale sanitario dell’Istituto Spallanzani di Roma e delle unità mobili Uscar a cui ieri è stato somministrato il vaccino anti-Covid c’è anche una intera famiglia di medici, composta da marito, moglie e figlia. “Si tratta – informa l’Unità di Crisi Covid-19 della Regione Lazio – della famiglia Magnanelli, che ha aderito alle unità mobili sin dalla loro costituzione”.

“L’obiettivo simbolico del V-Day con le 130 vaccinazioni presso l’Istituto Spallanzani è stato raggiunto. Il vaccino anti Covid-19 è stato eseguito sugli operatori sanitari dell’Istituto e i medici che operano nelle unità mobili Uscar. Una giornata storica e piena di significato che ha visto due figure simbolo come Claudia Alivernini e Omar Altobelli. Sono stati la prima donna e il primo uomo a ricevere il vaccino“. Lo dichiara l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

“La prima e giovane infermiera dell’Istituto Spallanzani con il suo sguardo fiero sull’assistenza e il secondo che ci ha emozionati con la sua commozione che ha saputo trasmettere insieme all’attenzione verso il prossimo. Non poteva esserci inizio migliore. È tutto pronto – aggiunge – le vaccinazioni che proseguiranno nella giornata di domani (oggi ndr) nelle province di Rieti e Viterbo e nella Asl Roma 1, Asl Roma 2, Asl Roma 3 nonché nei policlinici universitari e l’ospedale pediatrico Bambino Gesù”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna