Covid: da oggi Lazio sospende prima dose

Nella regione 1303 casi, Rt in calo sotto 1

Il Lazio da oggi sospende la somministrazione della prima dose e si concentra solo sui richiami. E’ quanto si apprende dalla Regione Lazio. La decisione e’ stata presa a fronte dei tagli annunciati dalla Pfizer “per questa e la prossima settimana”. La sospensione della prima dose per ora sara’ per quattro giorni massimo “per mettere in sicurezza tutti i richiami”.

Dei 125mila vaccinati nel Lazio hanno gia’ ricevuto la seconda dose in 7348: una gran parte dei restanti oltre 117mila dovrebbero ricevere il richiamo proprio nei prossimi 15 giorni quando ci sara’ la sofferenza dovuta agli annunciati tagli di Pfizer. Per questo motivo la Regione ha deciso di sospendere per ora la somministrazione della prima dose e dedicarsi solo ai richiami. Non subira’ invece slittamenti il piano per gli over 80: le prenotazioni partiranno il 25 gennaio e le somministrazioni inizieranno il 1 febbraio.

Nel Lazio su oltre 12 mila tamponi e (-47) quasi 14 mila antigenici -per un totale di oltre 26 mila test- si registrano 1.303 casi positivi (+22), 36 decessi (-25) e +1.771 i guariti. Aumentano i casi, mentre diminuiscono i decessi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi e’ a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 4%. I casi a Roma citta’ tornano a quota 600. Rispetto al giovedi’ della scorsa settimana registriamo un calo di 513 casi. Si prevede un valore Rt in calo di nuovo sotto a 1 e una riduzione del tasso di occupazione dei posti di terapia intensiva e di area medica per pazienti covid’.

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna