Covid: Lazio, 1.297 casi, Roma rimane a quota 600

quasi 18mila richiami, il 40% del dato nazionale

“Oggi su oltre 12 mila tamponi nel Lazio (+168) e quasi 18 mila antigenici per un totale di oltre 30 mila test, si registrano 1.297 casi positivi (+156), 42 decessi (-11) e +2.435 guariti”. Cosi’ l’assessore regionale alla Sanita’ Alessio D’Amato. “Aumentano i casi, mentre diminuiscono i decessi, i ricoveri e le terapie intensive – sottolinea D’Amato -. Il rapporto tra positivi e tamponi e’ a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 4%. I casi a Roma citta’ rimangono stabili a quota 600″.

I ritardi nelle forniture di Pfizer impongono la priorita’ della somministrazione dei richiami. Oggi superata quota 136 mila dosi somministrate nel Lazio (sono gia’ 10.365 quelle per gli over 80 anni) e quasi 18 mila le persone che gia’ hanno ricevuto i richiami (circa 40% del dato complessivo nazionale)”. Cosi’ l’assessore regionale alla Sanita’ Alessio D’Amato. Per quanto riguarda la vaccinazione per gli over 80 anni, l’assessore ha ricordato che “le prenotazioni partiranno dal 1 febbraio con modalita’ online sul sito salutelazio.it e le somministrazioni dei vaccini partiranno da lunedi’ 8 febbraio”

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna