Covid, nel Lazio 1.048 casi e 15 decessi

Preoccupa la Ciociaria Rapporto contagi tamponi è al 10% . Vaccini, domani al via prof,1 marzo da medici di base

Nel Lazio su oltre 9 mila tamponi (-2.399) e quasi 15 mila antigenici per un totale di oltre 24 mila test, si registrano 1.048 casi positivi (+127), 15 decessi (-17) e +1.040 guariti. Diminuiscono i decessi e i ricoveri, mentre aumentano i casi e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi e’ al 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 4%. I casi a Roma scendono sotto quota 400. Aumentano i casi rispetto a domenica scorsa, la Ciociaria e’ fortemente attenzionata.

Per quanto riguarda i vaccini dal 1 marzo al via le vaccinazioni dai medici di medicina generale nel Lazio: si partira’, in attesa dell’atto ufficiale del ministero, dai nati nell’anno 1956 (65 anni) con il vaccino Astrazeneca.

Domani partono le prime somministrazioni in 30 punti vaccinali in tutto il territorio agli operatori scolastici e dell’universita’: superata la quota delle 32 mila prenotazioni. Oggi si va verso quota 340 mila dosi somministrate e sono oltre 118 mila le persone che hanno ricevuto i richiami. Inoltre e’ stata raggiunta la quota delle 80 mila vaccinazioni over 80, si tratta del 20% della popolazione target. “Siamo la regione che ha vaccinato piu’ anziani”, dice l’assessore alla Sanita’ Alessio D’Amato.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna