Covid Roma, la mappa del contagio quartiere per quartiere

Crescita (quasi) ovunque, Torre Angela e Centocelle ancora le più colpite

Il coronavirus “continua a diramarsi a macchia di leopardo: il numero dei casi positivi nella Capitale ha già superato quota 65mila, dall’inizio della pandemia al 29 novembre”.

Lo scrive Repubblica Roma facendo il punto sul contagio nella Capitale.

“Pochi i quartieri in via di guarigione si legge – Molti quelli ancora malati, sia dentro che fuori il grande raccordo anulare. In vetta alla classifica delle zone più a rischio si confermano Torre Angela e Centocelle. Due le aree Covid free: Tor di Valle e Martignano. Almeno sei i rioni dentro al Gra che, al 29 novembre, hanno registrato oltre mille casi. Alla luce della mappa del Seresmi (Servizio regionale per l’epidemiologia sorveglianza e controllo delle malattie infettive), che descrive l’incidenza cumulativa dei casi Covid-19 per diecimila abitanti, sono 65.061 i casi positivi a Roma, dall’inizio dell’epidemia a domenica scorsa. Solo dal 22 al 29 novembre i casi in città sono, dunque, aumentati di 22.959 unità: un incremento poderoso”.

I distretti più bersagliati sono il Vl, VII, V. “Non a caso – scrive Repubblica – i quartieri dove il virus ha maggiormente attecchito, in proporzione alla popolazione residente, sono appunto Torre Angela e Centocelle: il primo ha varcato la soglia dei duemila casi, un record assoluto, il secondo ha superato i mille contagiati. Sono, infatti, 2.478 i positivi a Torre Angela (+2.336 rispetto al 22 novembre), e 1.439 i casi a Centocelle (+ 492 in sette giorni). A distanza di una settimana, entrambi confermano il primato nella classifica in negativo delle zone più colpite dal coronavirus. In valore assoluto, sempre dal 22 al 29 novembre, la crescita più consistente si è registrata, fuori dal Gra, a Borghesiana (1.357), Lunghezza (953), Ostia Nord (845) e Morena (789”).

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna