Covid, Ue: test e quarantena per arrivo da zone alto rischio

Al vertice europeo di ieri Conte ha ribadito la necessità che le consegne dei vaccini rispettino gli impegni

Le frontiere Ue restano aperte, con una stretta coordinata però sui viaggi e l’inserimento nella mappa d’incidenza Covid del colore rosso scuro: a chi parte da queste zone possono essere chiesti test preventivi e quarantena all’arrivo.

Per entrare in Francia necessario il tampone molecolare. La Danimarca, che richiede un test negativo al Covid-19 per tutti i viaggiatori che arrivano in aereo, ha sospeso i voli dagli Emirati per cinque giorni. Il motivo: il sospetto di irregolarità nei test. Anche la Germania ha superato la soglia dei 50.000 morti per la pandemia. Al vertice europeo di ieri Conte ha ribadito la necessità che le consegne dei vaccini rispettino gli impegni. Il tasso di positività in Italia risale intanto al 5,2%; altri 521 i decessi.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna