Crollo cantiere Balduina: gup cita Comune Roma e Acea

La voragine inghiottì auto e parte della strada causando lo sgombero di due palazzine per rischio crollo

Il Comune di Roma e Acea ATO2 spa saranno citati come responsabili civili nella vicenda legata al crollo del cantiere di via Livio Andronico, alla Balduina, dove il 14 febbraio del 2018 una voragine porto’ con se’ sette auto e parte della strada costringendo allo sgombero gli abitanti di due palazzine, ritenute a rischio stabilita’.

Il gup Angela Gerardi ha accolto la richiesta avanzata dagli avvocati Antioco Pintus e Daniela Fava, che si sono costituiti parte civile per conto di una quindicina di persone, tra residenti e negozianti del quartiere.

Il giudice, che ha aggiornato l’udienza al prossimo marzo, deve pronunciarsi sulla richiesta di processo chiesta dalla procura di Roma nei confronti di sette persone che rispondono di concorso in crollo di costruzione colposo per aver causato il collasso della paratia di pali in cemento armato prospiciente la strada.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna