Delitto Via Poma: Comune di Roma intitolerà strada a Simonetta Cesaroni

Largo Gancia e' a poche centinaia di metri dal luogo dove venne trovata uccisa, da 27 coltellate, la 21enne romana.

“Il Comune di Roma Capitale su proposta del consigliere Antonio Stampete ha deciso di intitolare a Simonetta Cesaroni una strada: Largo Gancia. Un luogo chiave di questa assurda storia”. E’ quanto annuncia il parlamentare del Pd, Roberto Morassut proprio nel giorno in cui ricorrono i 32 anni dall’omicidio di via Poma.

Largo Gancia e’ a poche centinaia di metri dal luogo dove venne trovata uccisa, da 27 coltellate, la 21enne romana. “Il 7 agosto del 1990, nelle prime ore del pomeriggio, fu uccisa Simonetta negli uffici dell’Aiag di Via Carlo Poma – scrive in un post Morassut -. Un femminicidio sulle cui indagini vi furono troppi errori e evidenti depistaggi. Per questo ho proposto che il Parlamento se ne occupasse con una commissione d’inchiesta. In quell’ufficio o in quel palazzo c’era qualcosa che doveva restare coperto o qualcuno che doveva restare fuori dai riflettori. Forse a distanza di tanti anni qualche nuovo documento e nuovi approfondimenti del giornalista e scrittore Igor Patruno consentono di tornare indietro nel tempo e rileggere meglio quella vicenda”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna