Distrutto il murale dedicato alla Carrà nella gaystreet di Roma

A denunciarlo, sui social, Fabrizio Marrazzo, portavoce Partito Gay - Solidale Ambientalista Liberale - Lgbt+ e candidato alla Camera per Movimento 5 stelle

photo credit: Fabrizio Marrazzo

Vandalizzato il murale dedicato a Raffaella Carrà realizzato nei pressi della gaystreet a Roma. A denunciarlo, sui social, Fabrizio Marrazzo, portavoce Partito Gay – Solidale Ambientalista Liberale – Lgbt+ e candidato alla Camera per Movimento 5 stelle al Collegio uninominale di Cerignola-Manfredonia in Puglia.

“Ennesima vergogna Capitale. A poco più di un anno dalla scomparsa di Raffaella Carrà e dalla realizzazione del murale Lgbt+ a lei dedicato nei pressi della ‘gaystreet’ di Roma, delle persone incivili e a quanto si può intuire dal gesto anche omofobe hanno pensato bene di distruggerlo nuovamente. Chiediamo al comune di Roma, guidata da una giunta che si definisce progressista e a favore dei diritti civili e della nostra comunità almeno a parole, di dare agli artisti uno spazio controllato e sicuro per fare un murale ufficiale della comunità Lgbt+ a Raffaella Carrà”, scrive Marrazzo.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna