Emergenza caldo, a Roma boom di anziani ai pronto soccorso

Sia gli ospedali sia i medici di famiglia registrano un aumento delle richieste di aiuto. I dottori: non dimenticatevi di bere

Nelle ultime due settimane sono aumentati del 10-15% gli accessi di anziani ai pronto soccorso romani. Il motivo? Il caldo. I problemi più spesso lamentati sono: colpi di calore, cali di pressione, disidratazione, infezioni alle vie urinarie.

Medici di famiglia sotto pressione 

Anche i medici di famiglia della Fimmg di Roma stanno ricevendo più richieste di consulto da parte di chi ha più di 70 anni. E a questo si sommano gli adempimenti burocratici per la quarta dose del vaccino con il Covid. Il fatto è che i medici di famiglia lamentano orari sempre più massacranti e carenza di organico. 

I consigli dei medici

Per il resto i consigli dei medici per gli anziani sono quelli di sempre: bevete molto, preferire verdura e frutta a cibi ipercalorico, evitate di uscire nelle ore più calde. In caso comunque di difficoltà a stare in piedi, annebbiamento della vista bisogna subito contattare il proprio medico di fiducia e se la cosa dovesse continuare recarsi o in una Casa della Salute o al Pronto Soccorso.

Sempre più anziani con patologie croniche 

E poi ci sono le patologie croniche, che si aggiungono ai colpi di calore. In Italia piu’ di una persona sopra i 60 anni, ovvero quasi 4 milioni, presenta una fragilita’ di grado moderato o severo – sono oltre un milione quelle con forme piu’ gravi – che necessita di un monitoraggio e un’assistenza continui per evitare che precipiti portando con se’ disabilita’ gravi, ospedalizzazioni e decessi. E il Covid “con l’alto tributo di vite tra gli anziani, ha portato alla ribalta il concetto di fragilita’”. I piu’ colpiti sono coloro con basso reddito e chi vive al Sud, ma non mancano le eccezioni. I servizi di Assistenza domiciliare integrata (Adi) e le RSA, inoltre, non sono proporzionati al numero di fragili in 3 Regioni su 4. A scattare una fotografia del nostro Paese e’ la mappa della fragilità realizzata da Italia Longeva, l’Associazione nazionale per l’invecchiamento e la longevità attiva del ministero della Salute.

A Roma nuovi servizi dell’Idi per la Terza Età

Nuovi servizi si aggiungono. L’Idi infatti ha lanciato in queste ore un nuovo servizio mirato all’assistenza domiciliare, che ha anche l’obiettivo di venire incontro alle esigenze della Terza Età. prelievo del sangue a casa, visite mediche specialistiche, accesso infermieristico per medicazioni ulcere, accesso infermieristico per somministrazione terapia farmacologica e presidi medici, consulenza psicologicariabilitazione ortopedica assistenza oncologica e terapia antalgica

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna