Emergenza casa: tre donne si incatenano per protesta in Campidoglio

A renderlo noto è il sindacato inquilini Asia Usb

Questa mattina, dalle 10,30 tre donne si sono incatenate sulla scalinata di ingresso al Campidoglio assistite da attivisti di Asia-Usb. A renderlo noto è il sindacato inquilini Asia Usb.

“Tre donne unite da un unico destino: vivere il dramma della casa e della povertà – si legge nella nota di Asia-Usb – Annamaria, anziana sfrattata alcuni mesi fa da Villa Gordiani; Pina, 77 anni, vive attaccata ad una bombola di ossigeno; Marina, madre di quattro figli minorenni, uno diabetico da stress, il più piccolo autistico grave, rappresentano la fotografia dell’emergenza casa nella nostra città e l’ostinata indifferenza dell’amministrazione comunale verso i poveri della città”.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna