Emergenza Mala movida: il II Municipio chiede chiusure alle 24

Nuove risse e assalto agli agenti a San Lorenzo.Il 1 luglio assemblea pubblica a Piazza Bologna 

I controlli della polizia locale in centro a Roma

Dopo Campo de’ Fiori nuove risse e assalti con bombe molotov agli agenti a San Lorenzo da parte di centinaia di giovani ubriachi.  Le notti fuori controllo stanno diventando una vera e propria emergenza.

Il 25 giugno la Presidente del II Municipio Francesca del Bello aveva già inviato alla sindaca Virginia Raggi e al Prefetto Matteo Piantendosi una lettera per chiedere la chiusura anticipata alle 24 di tutte le attività commerciali del Rione. “Inevitabilmente – spiega la Del Bello a “Il Messaggero” – fungono da luoghi di ritrovo per le comitive, Comprendo il risentimento degli esercenti perbene che dopo mesi di privazione sono tornati a lavorare, ma è necessario arginare un’onda anomala di violenza che sta crescendo settimana dopo settimana.

“Chiediamo dunque – precisa –  che le attività chiudano con due ore di anticipo per disincentivare i ragazzi a radunarsi e a perdere perchè le misure di contrasto ordinarie non riescono in alcun modo a contenere o attenuare il fenomeno. Pertanto è necessario individuare con urgenza misure efficaci che non possono ovviamente limitarsi ad una nuova serie di divieti poiché l’efficacia dei divieti è correlata alla capacità di poter disporre di adeguati controlli”.

E intanto per il primo luglio è stata organizzata un’assemblea pubblica a piazza Bologna a cui sono state invitate le principali autorità per cercare di porre un argine alla mala movida del quartiere.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna