Eur, la Nuvola sarà un centro vaccini

"Possibile fare 5.000 dosi al giorno"

La Nuvola come centro vaccinale numero uno della capitale. Lo scrive Repubblica sottolineando “venerdì i tecnici della Regione e della Asl Roma 2 hanno visitato con la massima attenzione la struttura disegnata dall’archistar Massimiliano Fuksas: responso positivo, pollice all’insù. Il centro congressi dell’Eur, un gigante di vetro e metallo da 14 mila metri quadrati, può diventare lo spazio simbolo della lotta al coronavirus quando la campagna di massa entrerà nel vivo”.

L’assessore alla Sanità, Alessio D’Amato: ” Stiamo vagliando diverse location, ma la Nuvola sarebbe una delle più importanti. Ci permetterebbe di vaccinare fino a 5 mila persone al giorno ” .

Tra le altre ipotesi su cui la Pisana e le Asl sono al lavoro, come anticipato da Repubblica, c’è sempre l’AuditoriumExpo. Anche lì, al Parco della Musica, negli ultimi giorni sono andati in scena sopralluoghi approfonditi e si sta studiando come trasformare una sala da 655 metri quadrati in un centro per la somministrazione del farmaco anti- Covid.

Gli altri centri già a disposizione sono il piazzale della croce di Tor Vergata, lo stesso che durante il Giubileo del 2000 ha ospitato la Giornata mondiale della gioventù, e l’aeroporto di Fiumicino. Lì l’assessorato alla Sanità della Regione vuole realizzare 12 piste per le vaccinazioni. In lizza c’è anche la città militare della Cecchignola, già messa a disposizione della Pisana dall’Esercito. Infine, oltre a contare sull’aiuto di 4.000 medici di famiglia e 1.500 farmacie di Roma e del resto del Lazio, sono già partite le interlocuzioni con l’Ater per trovare spazi idonei a ridosso dei quartieri popolari.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna