Eur spa: Rosati, più fruibili dai romani il Velodromo e La Nuvola

Il neo ad annuncia la ristrutturazione dell’ex velodromo in  cittadella dello sport e grandi eventi per il celebre edificio progettato da Fuskas, a partire dal cinema 

“II mio obiettivo è rendere le periferie godibili perché il bello non è esclusivo, ma per tutti… E per tutti diventeranno l’ex Velodromo e la Nuvola. È stata completamente ripensata la riqualificazione dell’area della struttura olimpica”. Lo sottolinea il neo amministratore delegato di Eur Spa, Antonio Rosati preannunciando a ‘’La Repubblica’’ per il 26 ottobre p.v. la firma della convenzione con il Credito sportivo. “Tre anni di lavori – precisa  – e avremo il nostro villaggio dello sport. All’ex Velodromo ci sarà uno spazio per lo skateboard, un moderno parkour e una palestra di arrampicata. Vorrei diventasse un luogo di aggregazione anche per le famiglie con aree verdi, panchine e ristoranti”.

Per Rosati il cuore del progetto sarà il polo sportivo,  poi  magari anche qualche appartamento. “Ci ispiriamo – afferma –  al modello scandinavo, la sostenibilità ambientale è al primo posto”. L’idea, quando il nuovo Velodromo sarà operativo, è di affidare la gestione a un privato “a patto che alcune aree restino aperte a tutti”.

Riguardo alla ‘Nuvola‘ “liberando lo spazio verde antistante sottolinea – è il primo segnale di apertura alla città. Prima di Natale sarà installata la protezione definitiva che abbiamo voluto trasparente. Non vogliamo snaturare la sua vocazione congressuale, ma gli eventi per ora sono tutti annullati e per il 2022 ne sono previsti soltanto 19. Per la sua costruzione si è sacrificato il 30 per cento del fatturato da locazione, contiamo di tornare a fare utili nel 2024/2025. Nel frattempo la Nuvola però può essere il volano per la città”.

Rosati aggiunge che trasformarla in agorà aperta ai romani è il primo passo. Aprirla agli studenti, il secondo. Il terzo è convertirla a museo per mostre fotografiche, ad arena per proiezioni cinematografiche, a palco per balli di danza contemporanea e concerti. «Portare qui Salgado –  è un mio grande sogno», confida Rosati.

Da ieri con l’anteprima del film di Pietro Castellitto una costola della festa del Cinema “Alice nella Città” è approdata alla Nuvola: proiezioni e anteprime fino al 25 ottobre, E il 29 e 30 ottobre riprende la collaborazione con il Teatro dell’Opera: con due balletti pensati appositamente per gli spazi della Nuvola.

“È solo l’inizio promette il neo ad – stiamo preparando un ricco calendario di eventi, apriremo un ristorante per le famiglie nel quale pero ospitare anche chef stellati. E vorrei realizzare un negozio di merchandising come quelli che si trovano nei più importanti musei del mondo: partirà una gara con la facoltà di design dell’università perché saranno i giovani a realizzare gli oggetti”.

Cinque milioni saranno destinati al “fratello” maggiore della Nuvola, il Palazzo dei Congressi per un “restyling che non avveniva da anni – conclude Rosati – mentre al ministero dei  Beni culturali chiediamo un aiuto, ci servono milioni da destinare alle manutenzioni”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna