Forti piogge a Roma: allagamenti e alberi caduti, blackout a Termini

Crolla il tetto in un'azienda agricola sulla via Prenestina, in salvo tre famiglie. Gualtieri all'attacco della sindaca Raggi: "Ci risiamo, #Roma in tilt per un acquazzone: alberi caduti a Piazza Bologna e Torre Maura, tombini otturati da foglie e rifiuti sulla Tiburtina e Tor Bella Monaca, strade allagate ovunque"

Sono circa un centinaio gli interventi effettuati dalla polizia locale a Roma a causa del maltempo. I principali interventi hanno riguardato la messa in sicurezza di strade e servizi per agevolare la viabilità nelle zone colpite da allagamenti, in particolare nel quadrante sud e sud-est della Capitale, come in zona Tor Vergata e Tor Bella Monaca, ma anche in via Prenestina, via Palmiro Togliatti e via Tiburtina e in alcune vie del Centro.

Le pattuglie sono state impegnate nelle chiusure momentanee di strade e nel rilievo di danni legati alla caduta di rami o alberi come in via Emanuele Filiberto, via Nicola Salvi, via dell’Usignolo, via della Giustiniana e piazza Bologna.

Nel primo pomeriggio le forti piogge hanno interessato la zona a Sud-Est della città: 90 gli interventi effettuati dai vigili del fuoco per danni provocati dall’acqua, per soccorrere gli automobilisti in panne, per alberi e rami pericolanti.

Tra gli interventi, uno per il crollo parziale di un tetto in un’azienda agricola sulla via Prenestina. A quanto riferito dai pompieri, una parte di tetto in legno si è completamente distaccata. Non ci sono stati feriti tra le persone e gli animali. Le tre famiglie che abitano nella struttura hanno trovato momentaneamente una sistemazione fino al ripristino delle condizioni di sicurezza.

Intanto con un lungo post su Facebook il candidato sindaco di Roma per la coalizione di centrosinistra, Roberto Gualtieri, attacca la sindaca Raggi. “Ci risiamo, #Roma in tilt per un acquazzone: alberi caduti a Piazza Bologna e Torre Maura, tombini otturati da foglie e rifiuti sulla Tiburtina e Tor Bella Monaca, strade allagate ovunque e blackout a Termini nel tunnel che conduce alla metro A, dove la gente ha dovuto proseguire a tentoni per raggiungere l’uscita. A Virginia Raggi  – scrive Gualtieri – piace raccontare alla città molte favole su quanto è stato fatto in questi anni. Favole su una città vivace, pulita, ordinata, veloce. Come se noi cittadini non vivessimo a Roma, come se non sapessimo distinguere le favole dalla realtà. Come se non fosse sufficiente un semplice acquazzone per ridurre Roma un acquitrino.Tutti ricordiamo i suoi sberleffi al sindaco Marino, quel “Romani gonfiate il gommone” quando era consigliera. Bene: dopo 5 anni da sindaca la città è molto peggio di come l’ha trovata. Il problema della sua campagna elettorale è solo uno: la realtà. E non basta un tweet per cambiarla.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna