Frosinone: ruote auto manomesse a commissario consorzio Valle Liri

Solidarietà di Zingaretti e Anbi Lazio a Stefania Ruffo

“Esprimo la mia solidarieta’ e quella della Regione Lazio al commissario del Consorzio di bonifica della Valle del Liri, Stefania Ruffo, vittima la scorsa notte di un atto ignobile. Le gomme della sua auto sarebbero state infatti manomesse da qualche ignoto. Sara’ compito delle forze dell’ordine accertare la natura di quanto accaduto ma da subito voglio far sentire la vicinanza personale ed istituzionale ad una professionista che sta svolgendo un ruolo importante e delicato per il territorio e per la Regione Lazio. Nessuna intimidazione puo’ essere ammessa”. Cosi’ in una nota il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

“Come sistema Anbi Lazio stigmatizziamo con forza quanto accaduto, la notte scorsa, alla Commissaria dei Consorzi nella provincia di Frosinone, Stefania Ruffo”. Cosi’ Sonia Ricci a nome di tutta la struttura dell’Anbi Lazio e’ intervenuta per commentare la manomissione dei pneumatici dell’auto della dottoressa Ruffo. “Le intimidazioni sono deplorevoli e ignobili – ha aggiunto il Direttore di Anbi Lazio, Andrea Renna – ma non fermeranno il lavoro che sta portando avanti con ottimi risultati e riscontri piu’ che positivi la dott.ssa Ruffo, alla quale va tutta la nostra vicinanza e solidarieta’”. Proprio ieri la Commissaria Ruffo aveva siglato, nella sede della provincia di Frosinone, la convenzione per i fondi regionali che tramite la Provincia arriveranno nel territorio nei prossimi anni. “Questo dimostra, insieme a tutte le altre numerose attivita’ portate avanti da quando e’ stata nominata – hanno concluso Ricci e Renna – la bonta’ dell’operato della dott.ssa Ruffo a favore dei Consorzi della provincia di Frosinone, che di tutto hanno bisogno tranne di atti vergognosi come quello accaduto”

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna