Inaugurato a Roma l’anno sociale del Rotary

A deporre una corona di alloro al Sacello all'Altare della Patria è stato il nuovo governatore del distretto 2080 (Roma, Lazio e Sardegna), Guido Franceschetti

I governatori dei 14 distretti italiani del Rotary International hanno inaugurato oggi a Roma l’anno sociale 2022-’23, rendendo omaggio, come da tradizione rotariana, al Milite Ignoto. A deporre una corona di alloro al Sacello all’Altare della Patria è stato il nuovo governatore del distretto 2080 (Roma, Lazio e Sardegna), Guido Franceschetti.

“Nel programma delle attività del distretto 2080 e di tutti i distretti italiani, a supporto degli obiettivi che il Rotary International persegue in tutto il mondo, continuare a lavorare per il Girls Empowerment, con azioni nei Paesi dove la povertà delle famiglie tiene le bambine lontano dall’istruzione. Il nostro intervento sotto forma di borse di studio e di pasti a scuola dà alle bambine la possibilità di ottenere un titolo professionale e con questo la speranza di uscire dal ciclo perverso della povertà e della dipendenza – ha detto Franceschetti a margine della cerimonia – Inoltre, è nostra finalità applicare e promuovere il DEI – Diversity, Equity, Inclusion – nella convinzione che tutte le diversità possono dare il loro contributo all’avanzamento della società e della comprensione fra le persone. Sul fronte giovani, è necessario supportarli a orientarsi non solo nella scelta del corso di studi e del lavoro, ma anche sostenerli dal punto di vista psicologico e medico con una campagna di prevenzione dei disturbi del comportamento alimentare e una campagna di visite andrologiche agli adolescenti”.

Ieri, i governatori del Rotary, insieme al consigliere del board del Rotary International, Alberto Cecchini, sono stati ricevuti al Senato, dalla presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati e hanno portato il saluto della nuova presidente internazionale Jennifer Jones, prima donna a ricoprire questa carica nei 117 anni di storia dell’organizzazione.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna