Incendi: vasto rogo nel Reatino, fiamme lambiscono abitazioni

Solo due gli elicotteri al lavoro per domare le fiamme dal momento che tutti gli aerei a disposizione sono stati inviati sui fronti d'emergenza di Calabria e Sicilia. 

L'intervento dei vigili del fuoco

Un vasto incendio sta interessando dalle prime ore del mattino la collina di Monte San Martino, prospiciente all’abitato di Fara Sabina, Comune della provincia di Rieti.

Le fiamme hanno investito l’intera costa montuosa, e ora, favorite dal vento, stanno lambendo le abitazioni della frazione di Prime Case, che si trova proprio sotto il fronte del rogo.

Sul posto, per contrastare l’emergenza, stanno operando circa 25 squadre della Protezione Civile Regionale del Lazio, con circa 75 volontari provenienti da tutti i presidi territoriali che si sono resi disponibili al supporto. A coordinare le operazioni e’ giunto sul posto anche Carmelo Tulumello, direttore dell’Agenzia regionale di Protezione civile del Lazio.

Impegnate anche numerose squadre dei vigili del fuoco di Rieti e Roma, carabinieri, carabinieri forestali e gli agenti della polizia locale di Fara in Sabina, che monitora da vicino eventuali pericoli per l’incolumita’ delle persone.

“Siamo sul posto insieme a Vigili del fuoco, Protezione Civile, Guardia Parco, Croce Blu, Carabinieri e Polizia Locale. Presenti anche Aps e Enel – ha dichiarato il sindaco di Fara in Sabina, Roberta Cuneo – Abbiamo chiesto il supporto degli elicotteri che sono gia’ a lavoro. Ringrazio il direttore della Protezione Civile Lazio, Carmelo Tulumello, per la vicinanza e la piena collaborazione, e tutti i soccorritori che sono impegnati nelle operazioni di spegnimento di questo incendio, che e’ una ferita inferta a tutti noi”.

Due gli elicotteri al lavoro per domare le fiamme, per un supporto aereo che non puo’ inviare alcun canadair, dal momento che tutti gli aerei a disposizione sono stati inviati sui fronti d’emergenza di Calabria e Sicilia.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna