Incendi: Zingaretti firma stato calamità. Canadair su M. Catillo

Vincenzi: è devastante un danno incalcolabile

Una immagine dell'incendio scatta ieri

Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha da poco decretato lo stato di calamita’ naturale per tutto il territorio regionale, alla luce dei violenti incendi che hanno colpito i territori di Fara in Sabina, nel Reatino e Tivoli, in provincia di Roma, nelle ultime 24 ore.

L’ordinanza, appena firmata da Zingaretti, pone il Lazio in status di massima allerta, dal momento che in entrambi i fronti di fuoco l’emergenza non e’ ancora terminata.

“Bene la firma dello Stato di calamita’ naturale da parte del presidente Zingaretti. Un provvedimento necessario e urgente per per fronteggiare la grave situazione legata agli incendi nella nostra regione, tra cui quello violentissimo nell’area di Tivoli. Il direttore della protezione civile del Lazio Tulumello mi ha informato che sull’area del Monte Catillo sono al lavoro Un Canadair della flotta nazionale e un elicottero della protezione civile regionale. Grazie a chi dalla giornata di ieri lavora senza sosta per difendere i nostri territori”. Cosi’ Marco Vincenzi, presidente del Consiglio regionale del Lazio.

“Profondo dolore per il devastante incendio che da ieri sta interessando il territorio del comune di Tivoli e dei paesi vicini”, continua Vincenzi, che all’indomani dall’inizio del rogo che sta mettendo sotto scacco l’area di Tivoli, esprime dispiacere e solidarietà alla popolazione per quanto sta accadendo. “Si sta distruggendo un immenso patrimonio naturale di valore eccezionale, in particolare la preziosa riserva del Monte Catillo, con un danno incalcolabile per tutti noi. Spero che i responsabili di questi gesti criminali siano individuati al più presto” spiega Vincenzi che, appunto, si rivolge alla popolazione.

“Esprimo solidarietà e vicinanza a tutte le persone che stanno subendo disagi e danni per questo gravissimo incendio. A tutte le donne e gli uomini dei vigili del fuoco, della protezione civile, delle forze dell’ordine e delle associazioni di volontariato il profondo ringraziamento per l’impegno profuso nel difficilissimo compito di contrastare l’incendio”.

E infatti da ieri gli uomini dei vigili del fuoco e della protezione civile regionale insieme ai volontari sono impegnati a fronteggiare l’incendio che nella notte si è avvicinato alle abitazioni tanto che sono state evacuate alcune persone. Intanto sul posto le operazioni sono in corso per fermare le fiamme che stanno mettendo a rischio l’area.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna