Incendio in ex hotel occupato in via Prenestina, 10 feriti

Tra questi due bambini di circa un anno. Per Medicina Solidale, gli sfollati sono circa 400. Anche il Campidoglio offre supporto

I vigili del fuoco al lavoro

Sono nove i feriti dell’incendio che è divampato stamattina, intorno alle 8:30, nell’ex hotel Eurostar ora occupato, di via Prenestina, alla periferia di Roma. Tra questi anche due bambini di circa un anno che sono stati trasportati in ospedale dal 118 con vari traumi e non sono in gravi condizioni.

 

 

 

Secondo quanto si appreso dai soccorritori, infatti, alcuni occupanti per sfuggire alle fiamme si sono lanciati dalle finestre del primo piano dell’edificio. L’incendio è stato domato e sono ora in corso accertamenti dei vigili del fuoco sia per escludere che ci siano altre persone ancora nel palazzo, sia sulla stabilità dell’edificio.

Sono giunti sul posto anche gli operatori dell’associazione Medicina Solidale. “L’inagibilità dell’edificio mette in mezzo alla strada tante persone senza nessuna alternativa” dice l’organizzazione che sta fornendo agli sfollati generi alimentari. “In centinaia – spiega un operatore di Medicina Solidale – sono rimasti senza un alloggio, tra loro molti bambini e donne. In questo momento siamo sul posto per fare una ricognizione per capire quali farmaci siano necessari per poi procedere alla distribuzione e soprattutto stiamo consegnando il latte per i più piccoli”. Gli sfollati sarebbero circa quattrocento.

“La Protezione Civile, con il supporto della Sala Operativa Sociale, sta coordinando le operazioni di supporto alle persone evacuate dallo stabile in via Prenestina 944. Tramite un’analisi caso per caso, verrà proposta da oggi la presa in carico presso le strutture di accoglienza organizzate dalla Protezione Civile. Ai bambini sarà assicurato un servizio di trasporto scolastico che consentirà di garantire loro la continuità presso le scuole di appartenenza”. Lo riferisce il Campidoglio.

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna