Incendio Malagrotta: Coldiretti, ingenti danni da stop a frutta, verdura e latte

"Subito le misure necessarie per tutelare le imprese agricole"

I fumi dall'impianto Tmb ancora in fiamme.

Sono incalcolabili i danni provocati dal rogo di Malagrotta alle aziende agricole e alle stalle dell’area interessata dalle restrizioni imposte con ordinanze regionali e comunali. Misure che dispongono il divieto di consumo degli alimenti di origine animale e vegetale, a cui si aggiunge il divieto di pascolo e razzolamento degli animali da cortile, il divieto di utilizzo dei foraggi e cereali destinati agli animali che sono stati raccolti nell’area individuata. È quanto afferma la Coldiretti che, in riferimento all’incendio, chiede di mettere in atto tutte le misure necessarie per tutelare cittadini e imprese agricole.

Stop quindi al consumo di frutta e verdura con la perdita del prodotto in campo prossimo alla raccolta, ma anche la perdita del latte delle mucche che devono essere munte tutti i giorni. Per la Coldiretti, occorre verificare le conseguenze reali del rogo e il suo impatto sul territorio con serietà e attenzione, ma senza allarmismi per adottare subito ristori immediati agli agricoltori in un momento di particolare difficoltà per l’aumento dei costi delle materie prime e la siccità.

Y49-MON

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna