Incendio Malagrotta, Gualtieri: area impianto intatta, rapida riapertura Tmb1

Sindaco al termine dell'incontro in Prefettura: Rida Aprilia può accogliere rifiuti. A luglio Roma uscirà da emergenza

L'incendio al tmb di Malagrotta

“L’area del Tmb 1 è rimasta intatta, quindi la riapertura rapida è possibile e concreta”. Lo ha detto il sindaco dì Roma Roberto Gualtieri al termine dell’incontro in Prefettura dopo il rogo del Tmb di Malagrotta, con il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, alla presenza del prefetto dì Roma Matteo Piantedosi.

“Posso anticipare che il Rida di Aprilia ha gia’ dato disponibilita’ positive per quantita’ importanti di rifiuti da trattare. Contiamo di recuperare cosi’ quanto perso dal Tmb 2 di Malagrotta”, ha poi detto il sindaco di Roma Roberto Gualtieri.

“Sono al lavoro per un piano di impianti che contiamo di finalizzare e presentare a luglio per poi passare alla fase realizzativa. Roma può e deve uscire dall’emergenza, una città pulita e in linea con l’economia circolare è possibile e noi realizzeremo questo obiettivo”. Così il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri. “Questo incidente dimostra che è assolutamente fondamentale, indispensabile e urgente superare la situazione di insufficienza di impianti e di precarietà di sbocchi che affligge la città per dotare Roma di una moderna rete di impianti, adeguata e analoga ad altre città europee, per chiudere ciclo rifiuti, mettere in sicurezza la città e pulirla come merita. Il messaggio – ha chiarito Gualtieri – è semplice e chiaro: quello che è accaduto non ci fermerà, anzi ci rafforza nella determinazione di dotare Roma degli impianti di cui ha bisogno nel segno della sostenibilità, della legalità e della trasparenza”.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna