Incendio Malagrotta: Gualtieri firma l’ordinanza, rifiuti a Ponte Malmone e Acilia

Il provvedimento ha una durata massima di 60 giorni. Il trasferimento dei rifiuti dovrà essere completato entro 48 ore dal conferimento nei siti

Il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, durante il sopralluogo al Tmb di Malagrotta dopo l'incendio di ieri sera.

Dopo l’incendio che ha messo completamente fuori uso uno dei due Tmb di Malagrotta a Roma, i rifiuti urbani indifferenziati saranno trasferiti temporaneamente presso gli stabilimenti Ama di Ponte Malnome, in via Benedetto Luigi Montel, e di Acilia in viale dei Romagnoli.

La trasferenza è stata disposta da una ordinanza firmata dal sindaco di Roma Roberto Gualtieri, in qualità di Commissario straordinario di Governo. Il provvedimento ha durata massima di 60 giorni e autorizza l’aumento della trasferenza dei rifiuti nello stabilimento Ama di Ponte Malnome per un quantitativo giornaliero di ulteriori 400 tonnellate, oltre alle 300 già autorizzate fino ad un massimo di 700 tonnellate al giorno; mentre nello stabilimento Ama di Acilia per un quantitativo giornaliero massimo di 150 tonnellate.

Il trasferimento dei rifiuti dovrà essere completato entro 48 ore dal conferimento nei siti. Si tratta di una trasferenza temporanea dei rifiuti, prima di inviarli negli impianti di trattamento, con l’obiettivo di non farli accumulare in strada. “Gli effetti del presente provvedimento dovranno limitarsi al tempo strettamente necessario all’individuazione delle più opportune soluzioni idonee al superamento delle criticità in essere e comunque a un periodo non superiore ai 60 giorni dall’entrata in vigore della presente ordinanza”, si legge nell’ordinanza.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna