Iss raccomanda cautela per visite a familiari e parenti anziani

Il chiarimento di Brusaferro, presidente dell' Istituto superiore di Sanità, sulla decisione del governo di aprire alle visite ai congiunti

Il presidente dell'Iss Brusaferro photo credit: ministero della Salute

Il presidente dell’Istituto superiore di sanità (Iss), Silvio Brusaferro, nel corso del bollettino della Protezione civile sulla diffusione del coronavirus in Italia, ha chiarito che nonostante la decisione del governo di aprire alle visite ai congiunti, “bisogna prestare sempre la massima cautela”, specie se si tratta di familiari e parenti anziani. Questo perché “come abbiamo detto più volte si tratta della categoria più a rischio e bisogna essere molto cauti”, ha spiegato.

Inoltre rispetto alle prossime riaperture Brusaferro ha precisato: “È chiaro che finché siamo ancora in fase epidemica, ed oggi lo siamo, dobbiamo immaginare una prospettiva di misure che ci consentano di riavere criteri di normalità”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna