Latina: Procura apre indagine dopo sentenza Tar su regolarità voto

dopo annullamento proclamazione del sindaco Damiano Coletta

La Procura di Latina ha avviato un fascicolo di indagine in relazione alle motivazioni della decisione con cui il Tar, l’8 luglio scorso, ha annullato la proclamazione del sindaco Damiano Coletta e l’esito del voto in ventidue sezioni dove sono state riscontrate delle anomalie. In una nota del procuratore Giuseppe De Falco si afferma che sono stati “delegati accertamenti alla Digos della Questura di Latina per verificare l’eventuale sussistenza di fattispecie di rilievo penale relative alle procedure di voto”.

Lo scorso 8 luglio, il Tar ha accolto il ricorso sul voto del 3 e 4 ottobre 2021 annullando cosi’ la proclamazione degli eletti e l’esito in 22 sezioni per la citta’ di Latina. E’ decaduto quindi il sindaco Coletta, eletto con la coalizione di centrosinistra, e l’intero Consiglio comunale. Nei giorni scorsi il Consiglio di Stato ha respinto i ricorsi e quindi a Latina, il prossimo 4 settembre, si tornera’ al voto nelle 22 sezioni.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna