Lazio: D’Amato, “rischio chiusura scuole concreto”

"Dipende da come corre il virus e dal valore Rt", ha spiegato l'assessore regionale alla Sanità. Finora nel Lazio solo dieci casi di variante brasiliana

Nel Lazio il rischio di chiusura delle scuole “c’è sempre perché dipende da come corre il virus e dal valore Rt. Sono stati adottati dei provvedimenti di zone rosse nell’intera provincia di Frosinone. Noi speriamo di no, ma il rischio è concreto, perché vedo che nei fine settimana c’è un costante allentamento della tensione e quando accade ciò non è mai positivo. Questo porterà sicuramente degli elementi critici nei prossimi giorni”. Lo ha detto l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, durante l’inaugurazione del punto sanitario alla Sapienza di Roma per i primi tamponi molecolari agli studenti nella città universitaria.

Rispetto alla diffusione dei nuovi ceppi del virus, l’assessore regionale ha spiegato che “abbiamo avuto finora una decina di casi di variante brasiliana. Nella nostra regione le varianti più diffuse sono quella inglese e iberica”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna