Legittima difesa, primo sì alla Camera

Il provvedimento è passato con 373 sì, 104 no e 2 astenuti

Semaforo verde della Camera al disegno di legge sulla legittima difesa, che sta creando parecchie polemiche nel nostro Paese tra favorevoli e contrari. Il provvedimento è passato con 373 sì, 104 no e 2 astenuti.

La parola passa al Senato per la terza lettura.

Il fulcro della legge che modifica il comma due dell’articolo 52 del codice penale, in base al quale è possibile utilizzare “un’arma legittimamente detenuta o altro mezzo idoneo” per la difesa legittima della “propria o altrui incolumità» o dei «beni propri o altrui”, è che la legittima difesa sarà sempre presunta, ossia sarà sempre ritenuto sussistente il rapporto di proporzionalità tra la difesa e l’offesa.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna