LITTLE ROMA – Curiosità e piccole storie della settimana – VIDEO

Le zone 30 km/h servono ad aumentare la sicurezza stradale, parola di urbanista, gabbiotti dei vigili urbani in disuso per la street art, decentramento e più risorse ai Municipi, il Comune ci riprova, la Roma delle baracche degli anni 50 nelle foto di Klein in mostra

Gli interventi sui black point, ovvero lavori di messa in sicurezza delle zone statisticamente più pericolose sono ora slittati a febbraio. Ma le soluzioni devono essere drastiche per l’urbanista Dondè: tutta la città in zona 30, a Bruxelles in un anno dimezzati gli incidenti.

Nei gabbiotti dei vigili urbani inutilizzati arriva la street art. L’iniziativa è del Campidoglio. Le opere saranno scelte e premiate con contributi sino a 6.500 euro. Solo qualche giorno fa si parlava di quanto fossero sguarnite quelle postazioni messe nei punti cruciali della viabilità cittadina.
Va in revisione il regolamento sul decentramento amministrativo, potenziato nelle politiche di bilancio e riscossione. L’assessore Catarci sostiene che sta cambiando l’impianto delle funzioni verso i municipi trasferendo risorse e personale dal centro ai territori.
Al Mattatoio tornano in mostra le foto di William Klein, scomparso proprio quest’anno e Plinio De Martiis. Oltre 60 scatti in bianco e nero che immortalano la Roma degli emarginati nel 1959. Una città con le baracche in primo piano sui monumenti e gli edifici storici.
© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna