Lunedì nero per la Capitale, tra maltempo e sciopero trasporti

Attiva la metro A, con riduzioni di corse, nessun rallentamento sulla metro B, mentre è chiusa la linea C

(immagine di repertorio) sciopero fermata autobus metro trasporti (EIDON) (Agenzia: EIDON) (NomeArchivio: PHPIMrf4.JPG)

Lunedì nero per la Capitale tra maltempo e sciopero del trasporto pubblico locale. Cub Trasporti ha indetto oggi una agitazione sindacale di 24 ore nell’ambito dello sciopero generale di tutti i settori pubblici e privati proclamato dalla Confederazione unitaria di base, e da Cobas Lavoro privato. L’astensione dal lavoro riguarderà, nella Capitale, l’intera rete Atac: bus, filobus, tram, metropolitana e ferrovie regionali Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civita Castellana-Viterbo. Le corse sono state garantite dall’inizio del servizio diurno fino alle ore 8.30 e poi dalle ore 17 alle ore 20. Attualmente, anche se con riduzioni di corse, è attiva la metro A, al momento non si registrano rallentamenti sulla metro B mentre è chiusa la linea C. Pure chi utilizza la rete di superficie potrebbe subire disagi.

Alla base dell’agitazione sindacale la richiesta delle sigle autonome di “tutela della salute e sicurezza delle lavoratrici e del lavoratori; proroga della moratoria sui licenziamenti; diritto al lavoro a salari e carriere senza discriminazioni; lo stop della precarietà lavorativa e sociale che colpisce soprattutto le donne”.

Oggi inoltre, alla giornata di maltempo si aggiungono una serie di manifestazioni che potrebbero rendere difficile anche la vita degli automobilisti. A Piazza Venezia sono in corso alcune chiusure per una manifestazione degli ambulanti, in presidio già dalle 7 di questa mattina. Sono presenti gli agenti della polizia locale del I gruppo Trevi e la polizia di Stato. Circa 150 furgoni occupano la piazza e al momento sul posto sono impegnate almeno 20 pattuglie della polizia locale, per provvedere ai servizi di viabilità nella zona e per circoscrivere l’area intorno la piazza. A partire dalle 10.30, poi, è previsto un flash mob di fronte al ministero dell’Economia e delle finanze promosso dall’associazione Non una di meno. La protesta delle femministe si sposterà nel pomeriggio a piazza Vittorio.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna