Maltempo: il sindaco di Fiumicino ha dichiarato lo stato d’emergenza

Continuano i danni provocati dal maltempo, coinvolto tutto il litorale romano

Considerati i danni causati dal maltempo, il sindaco di Fiumicino ha dichiarato lo stato d’emergenza per tutto il territorio comunale. Lo dichiara in una nota lo stesso sindaco Esterino Montino. “Il peggioramento delle condizioni meteo ha provocato diversi problemi – spiega il sindaco -. Alcune case si sono allagate a Passo della Sentinella dove stanno intervenendo due escavatori: uno del consorzio di Bonifica, che opererà sui canali per far defluire l’acqua alle spalle delle case, e uno del Comune che interverrà fronte mare. Sul posto sono presenti da stamattina i Vigili del Fuoco, la Protezione Civile e la Polizia Locale. Delle persone evacuate dalla Polizia di Stato, sei sono al momento ospitate al centro Catalani, mentre altrettante sono state trasportate in ospedale perché già in cura a casa”.

“Viale di Focene risulta allagato in diversi punti, allagamenti causati non dalla pioggia ma dal mare che spinto dal vento, è entrato nella località – prosegue Montino -. Le forti mareggiate hanno ulteriormente aggravato le conseguenze del fenomeno di erosione delle coste e danneggiato gravemente alcuni stabilimenti di Focene e Fregene. A Valle Coppa e Castiglione, ad Aranova, la pioggia ha trascinato del fango dai terreni privati sulle strade. Per tutte queste ragioni e sulla base di quanto riferito dalla Polizia Locale e dalla Capitaneria di Porto – sottolinea – abbiamo deciso di dichiarare lo stato d’emergenza. Numerosi gli interventi che in queste ore sono stati fatti dalla nostra protezione civile, dalla polizia locale, dai vigili del fuoco e dalla polizia di Stato: a tutti loro va il mio ringraziamento per l’impegno che stanno mettendo nel fronteggiare la situazione”.

Da: Agenzia Nova

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna