‘Marcia per clima’, movimenti di nuovo in piazza a Roma

Attesi in 30mila domani a corteo, anche anarchici e No Tav

La manifestazione degli studenti

Sono circa 30mila i partecipanti attesi domani a Roma per la “Marcia per il clima e contro le grandi opere”. Il corteo partirà da piazza della Repubblica diretto a Porta San Giovanni. A scendere in piazza comitati, associazioni e movimenti da tutta Italia. Non è esclusa la partecipazione di anarchici e No Tav.

E’ massima l’attenzione per la manifestazione che inizierà alle 14. Controlli e bonifiche scatteranno lungo tutto il tragitto che effettuerà il corteo. Sotto la lente anche le stazioni ferroviarie, gli scali e i caselli autostradali. Controlli preventivi scatteranno per evitare che vengano introdotti in piazza oggetti pericolosi.

E in mattinata a piazza di Porta Pia, davanti al ministero delle Infrastrutture, ci sarà una manifestazione dei movimenti dell’abitare contro le grandi opere. Attese circa 300 persone che poi, alla spicciolata, dovrebbero raggiungere piazza della Repubblica per partecipare al corteo del pomeriggio

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna