Metro: black out e scale mobili ko, disagi per i pendolari

Una normale giornata di guasti a San Giovanni e a Termini per problemi sulla linea elettrica. La protesta degli utenti per i frequentissimi disagi

Metropolitana Atac
Metropolitana

Alle 11:36 chiude la metro di San Giovanni. Tutta la stazione: c’è un guasto tecnico – scrive Atac tra parentesi in fondo al suo tweet. Chi vuole può andare a Manzoni o a Rè di Roma. «Ma annunciarlo anche sulla metro C no?», rilancia subito Sabrina, facendo notare che la chiusura è un disastro per quei pendolari che a San Giovanni devono fare il cambio con la linea verde. Lo riferisce il ‘’Corriere della sera’’ che documenta l’ennesima giornata di disagi del trasporto pubblico.

E Alex, sotto, insiste: “Ormai ce n’è una al giorno”. Più d’una perché, in effetti, alle 12,26 i problemi si spostano a Termini: si vede subito, dalla banchina, che c’è un imbuto all’altezza delle scale mobili. I piedi si impuntano davanti al primo scalino: “Non vanno, un’altra volta, che vergogna!”.

I due vigilantes si avvicinano e spiegano, pazienti: “C’è stato un blackout, le scale mobili sono ferme, purtroppo non possiamo farci niente…”. Neanche Atac, a quanto pare, che infatti annuncia subito all’altoparlante che tutte le scale della stazione non vanno cosi almeno chi ha difficoltà è avvisato. Ma i guai, per la linea A, non erano ancora finiti. Perché alle 12,42 hanno chiuso pure Vittorio Emanuele: un treno transita senza fermare, avvisa il macchinista superando la fermata.

Ufficialmente sempre un guasto tecnico, come ha scritto Atac su Twitter, ma questa volta i passeggeri, come Melis, hanno risposto: “Con le scale mobili bloccate, neanche un gruppo elettrogeno? Gente carica di bagagli costretta a salire a piedi, sempre più ridicoli!”.

Un problema alla linea elettrica, dice Atac, spiegando che sarebbe mancata la corrente su quel tratto della metro A e da quel fatto, a cascata, è derivato il resto. A San Giovanni e Vittorio Emanuele per la mancanza di corrente che ha fermato anche le scale mobili, i tecnici hanno ritenuto di chiudere temporaneamente tutto, anche laddove c’era l’alternativa delle scale fisse.

Stesso discorso per Termini, dove effettivamente i problemi di corrente sono sempre più frequenti. Girano, sui social, filmati della stazione al buio, con le scale mobili ferme e nessuna luce d’emergenza. Mentre ieri, almeno, i guasti sono poi stati risolti: dopo circa un’ora stazioni e scale sono state riaperte.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna