Mistero vicino Roma, cadavere a pezzi in buste immondizia

In bosco a Lavinio. Ipotesi decesso anni fa

Un mezzo dei Carabinieri

Macabra scoperta in un boschetto di Lavinio, sul litorale vicino Roma. Trovati i resti di un corpo fatto a pezzi e sotterrati in due buste dell’immondizia a circa 10/15 centimetri di profondita’.

A dare l’allarme un uomo che era andato a funghi e ha visto un teschio che si intravedeva nella terra. Sul posto i carabinieri della compagnia di Anzio che hanno avviato le ricerche e trovato le due buste contenenti le altre parti del cadavere. Da un primo accertamento medico-legale sembra che la morte risalga tra i due e gli otto anni fa, ma non si esclude possa essere ancora meno recente.S i attendono gli esiti degli accertamenti autoptici.

Da chiarire se si tratti di un uomo o una donna e anche l’eta’. La persona indossava una tuta della Roma. La scoperta e’ stata fatta ieri pomeriggio in un boschetto che si trova davanti a un residence con circa 180 appartamenti per lo piu’ occupati abusivamente. Tra le ipotesi che possa trattarsi di una persona scomparsa. Sulla vicenda indagano i carabinieri di Anzio. Al momento si indaga per occultamento di cadavere.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna