Morto a 300 km/h sul Gra, funerale show per Nicholas a Roma

con Ferrari e murale dedicato

Il rombo di decine di Ferrari ha accompagnato il feretro, bianco, di Nicholas, il ragazzo di 22 anni morto la notte tra il 18 e il 19 luglio mentre sfrecciava a quasi 300 km/h sul Raccordo Anulare di Roma.

Il video della tragedia, diffuso su TikTok, e’ divenuto presto virale e mostrava il contachilometri della sua Audi superare i 280 km/h. Oggi, a San Lorenzo fuori le mura, si sono tenuti i funerali ai quali hanno partecipato parenti, amici e conoscenti del ragazzo, di origine nomade. Per rendere omaggio al giovane sono stati lanciati in cielo palloncini bianchi e azzurri, mentre nella notte i fuochi d’artificio hanno celebrato la realizzazione di un murale gigante con il volto di Nicholas e un’immancabile auto di lusso.

L’ingresso nella basilica della bara, bianca con i manici d’oro, e’ stato accompagnato dal brano di Gloria Gaynor “I will survive”. Centinaia sono i video, postati sui social, che ricordano il giovane, con foto e ricordi degli amici.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna