Movida: “Far west” a Piazza Navona, due accoltellati in prognosi riservata

Si scatena la violenza a Piazza del Fico, nei pressi della centralissima Piazza romana. Botte e lancio di sedie e di tavoli fra una decina di ventenni. Sospetto appuntamento sui social per lo scontro fra "coatti" e "pariolini"  

Il diverbio, poi la rissa in stile Fight club. “È l’ultima di una lunga serie – denuncia a ‘La Repubblica’ l’associazione dei residenti dì piazza Navona – da quando è finito il confinamento qui è diventato il far west”.

Così alle 4 del mattino, nella notte tra venerdì e sabato, le ambulanze corrono in via del Pellegrino: ci sono due ventenni a terra, entrambi feriti a coltellate. Sono le vittime di uno scontro violentissimo tra due comitive iniziato all’esterno dei locali in piazza del Fico.

I circa venti contendenti, si fronteggiano a lungo via di Tor Millina, si lanciano contro le sedie e i tavoli del ristorante al civico 17, che a quell’ora era chiuso. Poi gli aggressori scappano.

In terra restano un ragazzo italiano di 24 anni ferito da un fendente al fegato e ricoverato al San Giovanni, un 23enne  colpito con una coltellata a un polmone, il più grave, portato al Santo Spirito; entrambi in prognosi riservata

Un terzo ragazzo, 23 anni, è stato preso a calci e pugni, medicato al pronto soccorso e dimesso con 10 giorni di prognosi. Gli agenti della squadra giudiziaria del distretto Trevi-Campo Marzio al momento indagano per lesioni. Lavorano per risalire agli aggressori. Non è ancora chiara la ragione dello scontro. Forse una faida tra due comitive, in stile “coatti” contro “pariolini”, che si sono date appuntamento tramite i social, come accade spesso.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna