Nas anche a ospedale Ostia, ma nessun sovraffollamento

Dopo l'ispezione disposta dal ministro Grillo al San Camillo, si era riacceso lo scontro con la Regione che aspetta la fine del commissariamento della sanità

L'ospedale G.B. Grassi di Ostia

Ancora un’ispezione dei Nas in un ospedale romano. Dopo quella di domenica al pronto soccorso del San Camillo oggi è toccato all’ospedale Grassi di Ostia, sul litorale romano.

“Dall’ispezione odierna dei Nas dei carabinieri non si sono rilevate situazioni di sovraffollamento né di blocco delle ambulanze”, fa sapere in una nota l’assessorato alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio.

“Al momento dell’ispezione – prosegue la nota – erano presenti 61 pazienti di cui 3 in codice rosso e 8 in attesa di ricovero. Di recente si è svolta una riunione con tutti i Direttori generali, sanitari e i Responsabili dei Pronto soccorso per fare il punto della situazione”.

Dopo l’ispezione disposta dal ministro della Salute Giulia Grillo domenica scorsa al San Camillo, proprio per verificare il sovraffollamento del pronto soccorso, si era riacceso lo scontro tra ministero e Regione Lazio sulla questione della fine del commissariamento della sanità laziale, attesa dall’amministrazione regionale.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna