Neonato morto a Roma: acquisiti documenti e cartella clinica al Pertini

padre neonato, madre stremata lasciata sola

foto da sito web aslroma2

Arriveranno tra 60 giorni i risultati dell’autopsia del neonato morto nella notte tra il 7 e l’8 gennaio scorso nel reparto di ginecologia dell’ospedale Pertini di Roma. Il piccolo sarebbe morto schiacciato dalla madre addormentatasi dopo l’allattamento. In base a quanto si apprende il fascicolo aperto dalla Procura di Roma per omicidio colposo è al momento contro ignoti. Chi indaga ha acquisito una serie di documenti presso l’ospedale, compresa la cartella clinica della donna.

“Le si erano rotte le acque alle 4 della notte, ha poi trascorso 17 ore in travaglio prima di partorire. Era sfinita, ma le hanno subito portato il piccolo per l’allattamento e hanno anche preteso che gli cambiasse il pannolino da sola. Ma lei non si reggeva in piedi”. Così in un’intervista al Messaggero parla il padre del neonato di tre giorni.

“Lei stessa aveva implorato più volte il personale del reparto di portare il piccolo al nido per qualche ora per potere riposare un po’. Non ce la faceva più. Ma la risposta era sempre ‘no, non si può'”

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna