13 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Nuovo sgombero al Baobab per 150 migranti

"Siamo stati dimenticati e ignorati durante la fase 1 dell'emergenza Covid-19, ora che il lockdown è finito diamo di nuovo fastidio", affermano i volontari

photo credit. baobab experience

Nuovo sgombero da parte delle forze dell’ordine a piazzale Spadolini, lato est della
stazione Tiburtina di Roma, presidio informale di Baobab Experience. Qui trovano rifugio oltre 150 migranti, alcuni dei quali, circa 25, sono stati condotti in questura questa mattina all’alba.

“Siamo stati dimenticati e ignorati durante la fase 1 dell’emergenza Covid-19, lasciati in strada senza tutela ed esposti al rischio di contagio, ora che il lockdown è finito diamo di nuovo fastidio – affermano i volontari di Baobab Experience – Invisibili quando tutti erano in casa, in una città deserta, ora che il mondo si ripopola e gli occhi tornano a guardare fuori, dobbiamo scomparire. Siamo ancora una volta indecorosi”.

Il tutto, spiega il presidente di Baobab Experience Andrea Costa, in un contesto “in cui i transitanti sono bloccati, l’ufficio immigrazione chiuso, i servizi territoriali interrotti: non c’è stata nessuna accoglienza nell’emergenza e non abbiamo mai visto l’Asl al campo”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014