Omicidi Prati: identificata vittima cinese

La macchina incidentata era in un deposito e su di essa sono in corso una serie di accertamenti.

La polizia mortuaria davanti lo stabile di via Riboty

Dopo gli omicidi delle tre prostitute negli appartamenti di via Riboty e via Durazzo nel quartiere Prati di Roma, il presunto killer Giandavide De Pau, arrestato sabato sera dalla squadra mobile, avrebbe avuto un incidente stradale con la Toyota IQ.

Il 51enne dopo il sinistro avrebbe abbandonato la macchina per raggiungere in taxi la casa della famiglia in via Sperani nel quartiere Ottavia.

L’auto e’ stata ritrovata dagli agenti della squadra mobile in un deposito giudiziario e sottoposta ad indagini. Intanto, secondo quanto si apprende, una delle due donne asiatiche uccise a coltellate nell’appartamento al primo piano in via Riboty, sarebbe stata parzialmente identificata accertando, quantomeno, la nazionalita’ cinese.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna