Omicidio Piscitelli: Procura Roma chiude le indagini su presunto killer

atto che precede la richiesta di rinvio a giudizio, nei confronti di Raul Esteban Calderon, il cittadino argentino arrestato lo scorso dicembre. Nei suoi confronti le accuse sono di omicidio aggravato dal metodo mafioso

La procura di Roma ha chiuso le indagini sull’omicidio di Fabrizio Piscitelli detto “Diabolik” ucciso con un colpo di pistola alla testa il 7 agosto 2019, nella periferia romana del Tuscolana.

Accusato di essere l’esecutore materiale dell’omicidio di Piscitelli e’ Raul Calderon Esteban – arrestato per questo dai poliziotti della Squadra Mobile – a cui i pm di piazzale Clodio hanno notificato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari, atto che precede di norma la richiesta di rinvio a giudizio. I magistrati della Direzione Distrettuale Antimafia di Roma accusano inoltre Calderon dell’omicidio di Shehay Selavdi chiamato “Passerotto” ucciso a Torvaianica il 20 settembre 2020. Anche in questo caso la procura ha chiuso le indagini nei confronti di Calderon, Enrico Bennato e Giuseppe Molisso tutti e tre accusati di concorso di omicidio.

Le indagini dei carabinieri, coordinate dai procuratori aggiunti Michele Prestipino e Ilaria Calo’, hanno riguardato anche Guido Cianfrocca depositario di armi da fuoco per conto di Giuseppe Molisso e Luca De Rosa a quest’ultimo e’ stata mossa l’accusa di ricettazione in ordine al ciclomotore utilizzato per l’omicidio Shehay.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna