Omicidio Varani, suicida in cella Marco Prato

Il giovane, 31 anni, ha lasciato una lettera in cui denuncia "bugie" intorno alla sua vicenda. Prato aveva scelto il rito ordinario per il processo

Si è suicidato nel carcere di Velletri Marco Prato, il 31enne detenuto per l’omicidio di Luca Varani. Il giovane ha lasciato una lettera in cui lamenta “le menzogne dette” e “l’attenzione mediatica”. Prato sarebbe dovuto comparire domani davanti alla prima Corte d’Assise per il processo. Per lo stesso delitto è già stato condannato a 30 anni, con rito abbreviato, Manuel Foffo. Gli agenti della Polizia Penitenziaria hanno trovato Prato con la testa infilata in un sacchetto. Il compagno di cella non si sarebbe accorto di nulla.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna